C'è vita dopo WhatsApp? Abbiamo le alternative

 

WhatsApp va in crash e, tra l’ironia che scoppia sui social, cresce un disagio di molti che non si ritrovano più capaci di comunicare e raggiungere gli altri. Oggi vi presentiamo le nostre alternative a WhatsApp.

 

In molti avranno capito quanto la posizione dominante di WhatsApp sul mercato possa causare problemi di non poco conto. Fortunatamente per tutti non mancano alternative con programmi, in alcuni casi, anche più affidabili in termini di sicurezza. Ve ne presentiamo 3.

 

Telegram

Molto diffusa, è la concorrente  per eccellenza di WhatsApp con sincronizzazione cloud e possibilità di dar vita a chat segrete (che si eliminano dopo un tempo stabilito dall'utente), la possibilità di inviare qualsiasi file e i comodi canali. Con Telegram non è possibile effettuare chiamate voce.

 

Messenger

Meglio conosciuta come la chat di Facebook, Messenger permettere di inviare e condividere file oltre a dare vita a chiamate e videochiamate. Non si segnala per la velocità ma è anch’essa tra le più diffuse.

 

WeChat

Possibilità di messaggiare nonché di fare chiamate e videochiamate di gruppo fino a nove persone. Con WeChat puoi inviare e condividere file, gif e posizione. oltre che per conoscere nuove persone sia attraverso un discorso di prossimità sia raccogliendo messaggi lasciati in rete per raggiungere utenti che non si conoscono. E’ sicuramente la più giovanile delle tre.

 

Per ogni info e/o domande, contattateci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.