COME INCREMENTARE IL MARKETING CON UN MIGLIOR UTILIZZO DEI COLORI

La scelta dei colori può influire moltissimo sulle scelte d'acquisto e sul numero dei contatti raccolti da siti web ed app

Essendo la vista  il senso più acuto, è naturale che il 90% della valutazione di un prodotto sia costituita principalmente dal colore. Essere del tutto consapevoli di come i colori suscitino pensieri e sentimenti non è sempre ovvio: infatti il logo aziendale è frutto di un’attenta ripartizione di colori che enfatizza quali siano migliori per le aziende e perché.

 

Per esempio:

 

1.Nero

un colore credibile, forte, potente, professionale e diretto. Viene usato principalmente per l’immagine di aziende impegnate nell’edilizia, petrolio, moda, finanza, industria, cosmetica, estrazione di minerali, attività commerciali.

 

VERDE

naturale, giovane,  avventuroso, ecologico, rilassante: un colore utile per l’immagine nel settore medico, scientifico, per messaggi istituzionali, militari, ambientali, per le risorse umane e il turismo.

 

3.BLUE

Ispira credibilità, relax, pulizia e professionalità, di grande potenza e per questo si addice agli affari. Utilizzato prettamente in medicina, nell’ambito scientifico, nei servizi, governi, salute, tecnologia, commercio, giornalismo.

 

 

KISSmetrics rileva che se stiamo lavorando a un’app il cui target è costituito da donne, bisogna adoperare il blue, il viola e il verde, mai l’arancione, il marrone e il grigio.Nel caso di app rivolte agli uomini, questi preferiscono il blue, il verde e il nero, ma non amano il marrone, l’arancione e il viola.

 

In un altro esperimento, Performable (attuale HubSpot) ha voluto scoprire se cambiando il colore di un pulsante cambino anche i tassi di rating. Il verde generalmente indica la natura, l’ambiente, quindi un clima rilassante mentre il rosso viene utilizzato per comunicare passioni e allarme, quindi è un colore accattivante.

 

L’esperimento ha dimostrato che il bottone rosso ha superato il verde del 21%. 

 

Per ogni info e/o domande, contattateci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.