Le storie dal web: i Piantagrani

Per conoscere i Piantagrani dobbiamo partire da lontano, considerando la storia della coltivazione del grano, e arrivare ai tempi più recenti, quelli di una new economy che è più fragile della old. E' così che Loredana Parisi, 44 anni, con una famiglia e due bambini, ha  creato una propria impresa, dopo oltre 15 anni trascorsi in aziende di comunicazione e formazione, decidendo di dedicarsi anima e cuore alla natura e agricoltura sostenibile, al territorio, alla riscoperta delle tradizioni in chiave innovativa... insomma, una trasformazione nei propri valori e nello stile di vita.

 

E così che è nato il blog (www.storiedipiantagrani.blog) per raccontare la sua storia e quella di altri imprenditori, spesso eccellenti, molto spesso nascosti: imprenditori a cui ispirarsi. Il PiantaGrani infatti  è una tipologia di imprenditore, che costruisce con idee, intuizione e passione. Il PiantaGrani produce valore tenacemente, anche in condizioni avverse. 

Il blog racconta  la storia di un campo di grani antichi: tre varietà autoctone dell’Alta Valle del Sele, seminati a dicembre 2016 su 3 ettari a Palomonte, in provincia di Salerno. 

L’obiettivo del progetto è di sperimentare la resa del grano antico (non trattato con diserbanti e concimi) in territori dai quali tali varietà sono scomparse da decenni e ricavarne farine pregiate, sia di varietà dure (Saragolle lucane e Senatore Cappelli) sia di una varietà tenera (Risciola). 

Il progetto si concretizzerà infine con la realizzazione di un pane tradizionale e di altri prodotti da forno.

 

Storie di PiantaGrani è il luogo per chi ama le storie di tenacia e sentimento, di quelle che si costruiscono dal seme in poi. Sono storie rivolte soprattutto o a chi intende costruire un progetto e ha bisogno di ispirazione ed esempi virtuosi; sono gradite a chi aspira a  vivere e mangiare bene, circondato di bellezza e armonia

  

Storie di Piantagrani è un blog da scoprire con calma e dedizione e con l'intimità cherichgiede la cura di noi stessi. Noi ce ne siamo innamorati subito e siamo certi che sarà lo stesso anche per molti di voi.

 

Se anche tu vuoi raccontare la tua storia, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.